Come utilizzare il dentrifricio per usi domestici



Il dentifricio è considerato un prodotto destinato ad un unico uso: disinfettare e pulire denti e bocca. In realtà è più versatile di quanto si pensi e, anzi, in molti cominciano a dubitare sulla sua efficacia per quanto riguarda l’utilizzo principale, ovvero l’igiene orale. Per non farsi trovare impreparati, ecco un elenco di usi alternativi che si possono fare con il dentifricio, la cui validità è comprovata al di là di ogni dubbio; ci ritroveremo a disposizione un prodotto utile per le faccende domestiche e non solo.

[divider] [dropcap]1[/dropcap] Punture di insetto: con una piccola quantità di dentifricio applicata sulla puntura, si potranno attenuare gonfiore e prurito.

[dropcap]2[/dropcap] Bruciature: spalmando un po’ di dentifricio sulle ustioni lievi avremo immediato sollievo. Sulle ferite di piccola entità e sulle bolle svolge un’azione asciugante che consente una più rapida rimarginazione.

[dropcap]3[/dropcap] Brufoli: applicato prima di andare a dormire e lasciato agire tutta la notte, farà sparire il foruncolo. Al mattino si dovrà semplicemente risciacquare.

[dropcap]4[/dropcap] Unghie: mettere il dentifricio sullo spazzolino e poi iniziare a spazzolare… le unghie. Questo trattamento serve a pulirle e a renderle più resistenti e lucide.

[dropcap]5[/dropcap] Capelli: il dentifricio in gel può sostituire, in casi di emergenza, il gel per capelli poiché contiene gli stessi polimeri che si sciolgono con l’acqua.

[dropcap]6[/dropcap] Odori persistenti: molto spesso lavare le mani con il sapone non serve a mandare via l’odore di pesce o cipolla. Il dentifricio, invece, può riuscire nell’intento: basta spalmarne un po’ sulle mani, lasciarlo agire per alcuni minuti e poi sciacquare con acqua tiepida.

[dropcap]7[/dropcap] Macchie: è un ottimo smacchiante in grado di rimuovere anche le macchie più difficili dagli indumenti. Sarà sufficiente metterlo sulla macchia e poi strofinare, prima del normale lavaggio.

[dropcap]8[/dropcap] Macchie sulle pareti: con una modesta quantità di dentifricio direttamente sulla zona macchiata e un panno umido, è possibile rimuovere una macchia di sporco dal muro.

[dropcap]9[/dropcap] Buchi nei muri: il dentifricio può sostituire lo stucco nel caso si debba tappare un foro di piccole dimensioni sul muro (ricordo di un quadro rimosso).

[dropcap]10[/dropcap] Ferro da stiro: col tempo può formarsi sulla piastra una sorta di crosticina bruciacchiata. Il silice contenuto nel dentifricio è utile ad eliminare i residui di ruggine.






Articoli simili



Campioniomaggio.it

è la prima community italiana che raccoglie tutte le offerte di campionatura gratuita, coupon e concorsi online, presenti in rete. Un vero e proprio magazine dedicato al mondo del risparmio che, prendendo le mosse dalla ormai famosa trasmissione ‘Pazzi per la spesa’, offre tanti consigli per avere prodotti gratis e risparmiare sugli acquisti di tutti i giorni.Il portale è suddiviso in categorie per facilitare la navigazione: campioni omaggio, concorsi, coupon, offerte/promozioni e sondaggi retribuiti. Ogni post contiene tutte le informazioni e i link su cui cliccare per richiedere campioncini e buoni sconto, offerti da aziende che vogliono promuovere o lanciare i propri prodotti sul mercato. Campioniomaggio.it è un utile strumento per conoscere nuovi prodotti e imparare ad usufruire in maniera oculata e selettiva delle offerte presenti nel web!