Come difendersi dalle zanzare



L’estate è la stagione più attesa da molte persone, pur presentando un inconveniente piuttosto fastidioso: le zanzare. Insetti che sono soliti annidarsi nelle acque stagnanti e sono sostanzialmente innocui, ma seccanti per il loro ronzio che talvolta impedisce di prendere sonno e per le loro punture dagli effetti sgradevoli, che causano rigonfiamenti, rossori e, soprattutto, prurito. La puntura di zanzara è molto frequente nelle calde serate d’estate, quindi ecco una serie di rimedi utili – completamente naturali – per alleviare il prurito e il gonfiore.

Come fare

[divider] [dropcap]1[/dropcap] Saliva: in mancanza d’altro, un po’ di saliva sulle punture aiuta a ridurre i gonfiori.

[dropcap]2[/dropcap] Acqua calda: appoggiare un panno bagnato con acqua calda sulla puntura è utile per far svanire il prurito. Con il calore, infatti, il nostro corpo rilascia l’istamina, un mediatore chimico dell’infiammazione.

[dropcap]3[/dropcap] Dentifricio: quello al mentolo, in particolare, va applicato sulla zona colpita e poi lasciato agire per venti minuti circa. Una volta sciacquato via, dovrebbe ridurre l’irritazione e procurare un po’ di sollievo.

[dropcap]4[/dropcap]  Miele: si può utilizzare sulla pelle irritata poiché possiede proprietà antisettiche. Per rendere la sua azione più efficace, lo si può mescolare con un cucchiaino di bicarbonato.

[dropcap]5[/dropcap] Ghiaccio: un cubetto di ghiaccio passato sopra la puntura si rivela utile per rinfrescare e attenuare il prurito.

[dropcap]6[/dropcap] Aglio: passare uno spicchio d’aglio sulla puntura lenisce prurito e gonfiore. Non solo: in tanti sostengono che mangiare aglio con regolarità aiuti a tenere lontane le zanzare.

[dropcap]7[/dropcap]  Il sale è indicato per ridurre l’infiammazione, basta scioglierne un cucchiaio in un bicchiere d’acqua e poi tamponare la zona della puntura con un batuffolo di cotone.

[dropcap]8[/dropcap] Cipolla: rientra nella categoria dei “rimedi della nonna”. L’aspetto negativo è sicuramente l’odore, quello positivo l’eliminazione del prurito.

[dropcap]9[/dropcap] Bicarbonato di sodio: mescolandolo con l’acqua, si ottiene una pasta che può essere applicata poi sulla puntura per contrastare gonfiore e prurito.

[dropcap]10[/dropcap] Aspirina: da una compressa di aspirina schiacciata si può ricavare una pasta mescolandola con l’acqua. Dopodiché, come con il bicarbonato, bisogna applicarla sulla zona del corpo colpita dalla zanzara.

 






Articoli simili



Campioniomaggio.it

è la prima community italiana che raccoglie tutte le offerte di campionatura gratuita, coupon e concorsi online, presenti in rete. Un vero e proprio magazine dedicato al mondo del risparmio che, prendendo le mosse dalla ormai famosa trasmissione ‘Pazzi per la spesa’, offre tanti consigli per avere prodotti gratis e risparmiare sugli acquisti di tutti i giorni.Il portale è suddiviso in categorie per facilitare la navigazione: campioni omaggio, concorsi, coupon, offerte/promozioni e sondaggi retribuiti. Ogni post contiene tutte le informazioni e i link su cui cliccare per richiedere campioncini e buoni sconto, offerti da aziende che vogliono promuovere o lanciare i propri prodotti sul mercato. Campioniomaggio.it è un utile strumento per conoscere nuovi prodotti e imparare ad usufruire in maniera oculata e selettiva delle offerte presenti nel web!