Pulizia: i vecchi rimedi della nonna



A chi non è mai capitato almeno una volta nella vita di trovarsi improvvisamente sulla t-shirt o sui jeans una brutta macchia che proprio non aveva nessuna intenzione di andare via, oppure rischiare di impazzire per rimuovere i residui di cibo dal fondo della pentola. Chi verrà in nostro soccorso? Chi altri se non la nostra cara nonna, custode di mille rimedi a basso costo. Ecco alcuni buoni consigli.

[divider] [dropcap]1[/dropcap] Se sbadatamente avete versato tè o caffè sul vostro vestito preferito, tranquilli, il rimedio c’è. Applicate sulla macchia una goccia di aceto o di succo di limone, lasciate agire per circa mezz’ora e procedete con il lavaggio.

[dropcap]2[/dropcap] Se avete ”fatto un pasticcio” lanciando macchie ovunque, dal pavimento ai vostri pantaloni, basterà pre-trattare gli aloni con acqua ossigenata e poi lavarli in lavatrice.

[dropcap]3[/dropcap] Se avete detto ai bambini “pittura” e lui per una volta vi ha dato ascolto, colorando anche le pareti di casa, provate a strofinare le macchie con alcol a 90°.

[dropcap]4[/dropcap] Se vostro figlio maggiore si diverte a fare il meccanico in garage, per sciogliere il grasso e l’unto dalla sua maglietta, provate a metterle a bagno in acqua calda con ammoniaca e bicarbonato, poi mettetele in lavatrice.

[dropcap]5[/dropcap] Se vostro figlio spalma la marmellata sui pantaloni invece che sul panino, passate il capo con della semplicissima acqua calda poi subito in lavatrice.

[dropcap]6[/dropcap] Se durante la cena da una bruschetta vi cade un pezzetto di pomodoro sulla camicia, occorre lavare immediatamente l’indumento in acqua fredda, poi coprire la macchia con un po’ di borotalco.

[dropcap]7[/dropcap] Se qualche bicchiere di troppo vi han fatto girare la testa fino a farvi perdere l’equilibrio e versarvi del vino sulla giacca, versate acqua bollente direttamente sulla macchia,se questa persiste, strofinatela con del dentifricio.

[dropcap]8[/dropcap] Se a vostro figlio piace rotolarsi sull’erba, state tranquilli, basterà trattare la macchia con una goccia di aceto prima di spedire il capo in lavatrice.

[dropcap]9[/dropcap] Per le macchie di calcare sull’acciaio, non state a comprare prodotti costosi quasi sempre di poca efficacia, usate olio di gomito un po’ di olio di oliva.

Prima di seguire alla lettera questi semplici consigli, è sempre meglio effettuare piccoli test su vecchi capi. Alcuni tessuti, quali la seta, potrebbero rovinarsi a contatto con certe sostanze.






Articoli simili



Campioniomaggio.it

è la prima community italiana che raccoglie tutte le offerte di campionatura gratuita, coupon e concorsi online, presenti in rete. Un vero e proprio magazine dedicato al mondo del risparmio che, prendendo le mosse dalla ormai famosa trasmissione ‘Pazzi per la spesa’, offre tanti consigli per avere prodotti gratis e risparmiare sugli acquisti di tutti i giorni.Il portale è suddiviso in categorie per facilitare la navigazione: campioni omaggio, concorsi, coupon, offerte/promozioni e sondaggi retribuiti. Ogni post contiene tutte le informazioni e i link su cui cliccare per richiedere campioncini e buoni sconto, offerti da aziende che vogliono promuovere o lanciare i propri prodotti sul mercato. Campioniomaggio.it è un utile strumento per conoscere nuovi prodotti e imparare ad usufruire in maniera oculata e selettiva delle offerte presenti nel web!