Come preparare una ceretta naturale fai da te



Con l’arrivo dei mesi caldi e con l’aumento delle temperature, si avverte sempre più il bisogno di scoprirsi e di lasciarsi accarezzare la pelle dai raggi del sole.
Per farsi trovare al meglio in spiaggia e per strada, senza sentirsi a disagio per colpa dei peli superflui, ecco alcuni consigli e ricette con ingredienti naturali ad impatto zero per eliminarli.

Come fare

[divider] [dropcap]1[/dropcap] Dalla tradizione orientale provengono alcuni dei metodi più efficaci per combattere questo problema. Uno di questi è la ceretta araba o Sokkar. Dovrete versare in una pentola il succo di mezzo limone ed un bicchiere di zucchero di canna. Per rendere più dolce e delicata la pasta si può aggiungere del sale e del miele a proprio piacere, mentre si continua a mescolare. Dopo che avrà bollito per circa 10 minuti, la Sokkar avrà assunto una colorazione bianca e poi gialla ambrata. A questo punto sarà pronta per essere trasferita in un barattolo di vetro per lasciarla raffreddare lentamente finchè non avrà raggiunto una consistenza tra il solido ed il liquido. A questo punto si otterrà una palla appiccicosa, ma non tanto da lasciare residui sulla pelle.

[dropcap]2[/dropcap] Una variante riguarda la preparazione di una cera a base di miele. La procedura è pressocchè identica a qualla della Sokkar, ma con l’aggiunta di più miele durante la preparazione. In questo modo non si otterrà una pasta, ma un gel che potrà essere steso con una spatola e rimosso con strisce usa e getta. Questa soluzione è particolarmente indicata per le pelli più sensibili e disidratate, in quanto il miele svolge un’azione nutriente.

[dropcap]3[/dropcap] Per il viso, zona particolarmente delicata, si può preparare una pastella con la farina di ceci e la curcuma. La prima, di cui vanno utilizzati circa tre cucchiai, aiuta a dare consistenza alla cera, mentre la spezia aiuta ad indebolire il pelo e rallentarne la ricrescita. La pastella ottenuta va stesa sulla pelle, lasciata seccare e poi strappata. Per reidratare la pelle irritata si può utilizzare una normale crema da giorno o l’olio di mandorle.

Questi metodi offrono notevoli vantaggi sotto diversi punti di vista. L’utilizzo di materie naturali a basso impatto ecologico permette sia di salvaguardare l’ambiente, che di proteggere la pelle da aggressioni chimiche. Un altro punto positivo riguarda la mancanza di residui sulla pelle: si tratta di paste idrosolubili, che possono essere sciolte con il semplice contatto con l’acqua.






Articoli simili



Campioniomaggio.it

è la prima community italiana che raccoglie tutte le offerte di campionatura gratuita, coupon e concorsi online, presenti in rete. Un vero e proprio magazine dedicato al mondo del risparmio che, prendendo le mosse dalla ormai famosa trasmissione ‘Pazzi per la spesa’, offre tanti consigli per avere prodotti gratis e risparmiare sugli acquisti di tutti i giorni.Il portale è suddiviso in categorie per facilitare la navigazione: campioni omaggio, concorsi, coupon, offerte/promozioni e sondaggi retribuiti. Ogni post contiene tutte le informazioni e i link su cui cliccare per richiedere campioncini e buoni sconto, offerti da aziende che vogliono promuovere o lanciare i propri prodotti sul mercato. Campioniomaggio.it è un utile strumento per conoscere nuovi prodotti e imparare ad usufruire in maniera oculata e selettiva delle offerte presenti nel web!