Come organizzare un matrimonio low cost



Per molte persone il giorno del matrimonio è il più bello ed importante di tutta la vita, e talvolta può rivelarsi anche il più costoso. Secondo le statistiche riguardanti il nostro Paese, infatti, la spesa media di un matrimonio si attesta sui 27 mila euro; nel nord Italia i costi sono più contenuti, circa 20 mila euro, mentre al sud si spende decisamente di più: fino a 40 mila euro. Tante le cose da tenere in considerazione nel pianificare un matrimonio: gli invitati, gli abiti, i fiori, la musica, il pranzo e altro ancora. Come si possono contenere le spese, mantenendo comunque un matrimonio all’altezza delle proprie aspettative? La soluzione più indicata è rinunciare allo sfarzo eccessivo e limare per quanto possibile le voci di spesa.

[divider] [dropcap]1[/dropcap] Invitati: facendo due calcoli, sono davvero necessari decine e decine di invitati ad un matrimonio? Nessuno vi obbliga ad invitare tutti i parenti, compresi quelli di cui si ignorava l’esistenza. Meglio concentrarsi sui parenti stretti e gli amici con i quali si vuole condividere un giorno così speciale.

[dropcap]2[/dropcap] Ricevimento: agriturismi e trattorie sono da preferire ai locali più “in”, per una festa senz’altro meno formale ma probabilmente più divertente. Una scelta ancora più low cost è l’happy hour o il buffet invece del pranzo vero e proprio.

[dropcap]3[/dropcap] Abito e accessori: dando un’occhiata negli outlet alle collezioni di abiti da sposa degli anni precedenti, si può arrivare a risparmiare fino al 70% trovando dei bei vestiti anche a meno di mille euro. Una soluzione più economica è prendere l’abito in prestito, rivolgendosi agli atelier di costumi teatrali.

[dropcap]4[/dropcap] Fiori: invece di riempire ogni spazio disponibile con composizioni floreali, è meglio una soluzione più conveniente ed ecologica come le piante. Si potrebbero noleggiare vasi di gerani bianchi da restituire, poi, a fine cerimonia.

[dropcap]5[/dropcap] Foto: si tratta di una voce che può pesare non poco nel bilancio di un matrimonio. Se è possibile, evitare le soluzioni eccessivamente low cost, come macchine fotografiche “usa e getta” e wedding camera, le cui foto ed immagini non sono granché a livello qualitativo. In questo caso si può chiedere aiuto agli amici, tenendo presente che una cinquantina di foto e un video di trenta minuti sono più che sufficienti per immortalare i momenti più significativi della cerimonia.

[dropcap]6[/dropcap] Bomboniere e partecipazioni: per gli appassionati del “fai da te”, la creazione in proprio di partecipazioni e bomboniere può far risparmiare sino a 500 euro.

[dropcap]7[/dropcap] Da non dimenticare il viaggio di nozze: per quanto un matrimonio possa essere low cost, è meglio non rimandare la luna di miele a tempi migliori. Una soluzione valida è quello di aggiungerlo alla lista di nozze, in modo da farselo regalare. E si tratterebbe senz’altro di un bel dono di nozze!






Articoli simili



Campioniomaggio.it

è la prima community italiana che raccoglie tutte le offerte di campionatura gratuita, coupon e concorsi online, presenti in rete. Un vero e proprio magazine dedicato al mondo del risparmio che, prendendo le mosse dalla ormai famosa trasmissione ‘Pazzi per la spesa’, offre tanti consigli per avere prodotti gratis e risparmiare sugli acquisti di tutti i giorni.Il portale è suddiviso in categorie per facilitare la navigazione: campioni omaggio, concorsi, coupon, offerte/promozioni e sondaggi retribuiti. Ogni post contiene tutte le informazioni e i link su cui cliccare per richiedere campioncini e buoni sconto, offerti da aziende che vogliono promuovere o lanciare i propri prodotti sul mercato. Campioniomaggio.it è un utile strumento per conoscere nuovi prodotti e imparare ad usufruire in maniera oculata e selettiva delle offerte presenti nel web!