Bonus matrimonio 2017 dell’INPS

Un’ottima iniziativa, ma forse poco conosciuta, quella dell’INPS che anche nel 2017 erogherà un contributo per chi si sposa in comune o con il rito concordatario (ovvero trascrivibile nei registri di stato civile). Si chiama bonus matrimonio e ovviamente è riservato solo ad alcune categorie di lavoratori e ai disoccupati.

Non ha nulla a che vedere con la bufala messa in rete tempo fa sui “fantomatici” 25.000€ per le coppie di sposi che la Comunità Europea avrebbe dato a tutte le coppie che si presentavano all’altare. In questo caso la somma erogata corrisponde a circa una settimana di retribuzione media ed è riservata, giustamente, alle categorie più svantaggiate.

Chi può richiederlo? L’Assegno congedo matrimoniale è in questo caso vincolato all’Isee e possono riceverlo operai, apprendisti, lavoratori a domicilio e marittimi di bassa forza, dipendenti da aziende industriali, artigiane, cooperative, che abbiano un rapporto di lavoro esistente da almeno una settimana. Anche i lavoratori disoccupati possono richiedere l’agevolazione, a patto che siano in grado di dimostrare che nei novanta giorni precedenti il matrimonio hanno prestato la propria opera, per almeno 15 giorni, alle dipendenze di aziende.

A quanto ammonta? La somma cambia a seconda della categoria di lavoratori a cui si appartiene: per esempio a operai e apprendisti è dovuta la somma corrispondente a 7 giorni di retribuzione, meno la percentuale a carico del lavoratore, pari al 5,54 per cento. Ai lavoratori a domicilio sono erogati 7 giorni di guadagno medio giornaliero, sempre detratta la percentuale del 5,54 %, mentre per i marittimi l’importo del bonus equivale 8 giorni di salario medio – 5,54%.

Come richiederlo? E’ possibile fare domanda del bonus matrimoniale INPS per Lavoratori occupati o disoccupati online sul sito dell’INPS, recandosi ai Patronati, oppure chiamando il Contact Center INPS al numero verde INPS 803164 gratuito da rete fissa o al numero 06164164 per i cellulari.

Per chi ha un’occupazione l’assegno di congedo matrimoniale  viene pagato per conto dell’Inps da datore di lavoro, mentre per i disoccupati la somma viene corrisposta direttamente dall’Inps. Vi rimandiamo al comunicato ufficiale dell’INPS per avere informazioni più dettagliate e complete.






Articoli simili



Campioniomaggio.it

è la prima community italiana che raccoglie tutte le offerte di campionatura gratuita, coupon e concorsi online, presenti in rete. Un vero e proprio magazine dedicato al mondo del risparmio che, prendendo le mosse dalla ormai famosa trasmissione ‘Pazzi per la spesa’, offre tanti consigli per avere prodotti gratis e risparmiare sugli acquisti di tutti i giorni.Il portale è suddiviso in categorie per facilitare la navigazione: campioni omaggio, concorsi, coupon, offerte/promozioni e sondaggi retribuiti. Ogni post contiene tutte le informazioni e i link su cui cliccare per richiedere campioncini e buoni sconto, offerti da aziende che vogliono promuovere o lanciare i propri prodotti sul mercato. Campioniomaggio.it è un utile strumento per conoscere nuovi prodotti e imparare ad usufruire in maniera oculata e selettiva delle offerte presenti nel web!