FACEBOOK: dopo lo scandalo, nuove norme di sicurezza

Facebook annuncia una nuova serie di cambiamenti alla propria piattaforma per adeguarsi al nuovo Regolamento Europeo sulla privacy. Tutte le novità saranno introdotte inizialmente nell’Unione Europea, per poi diffondersi gradualmente al resto del mondo. Oggi teoricamente, anche se non è molto difficile aggirare il blocco, è necessario avere almeno 13 anni per iscriversi a Facebook. Con l’entrata in vigore delle nuove norme però il noto social network limiterà gli account di tutti gli utenti fra i 13 e i 15 anni. Per compiere molte azioni specifiche, come indicare il proprio orientamento politico o sessuale, sarà necessario il nulla osta di un genitore.

Facebook è stato di recente al centro di un vero e proprio scandalo relativo alla gestione dei dati dei propri utenti. Questo ha portato Facebook a promettere un maggiore impegno sul versante della privacy. Oggi Zuckerberg e i suoi promettono di andare ben oltre i limiti imposti dalla legge per il rispetto della privacy, organizzando anche iniziative varie per sensibilizzare i più giovani. Almeno sulla carta sembra che Facebook abbia fatto tesoro dello scandalo di Cambridge Analytica e abbia deciso di correre non solo ai ripari, ma di rendere inattaccabile la propria piattaforma in ambito privacy.

L’inserimento di informazioni sull’orientamento politico e religioso di un utente e sulla sua situazione sentimentale è già oggi completamente facoltativo. Spesso però i più giovani non si rendono conto di quanto queste informazioni siano provate e personali e, una volta inserite su un profilo pubblico, quanto sia facile per chiunque vederle e sfruttarle. Per questo gli utenti con meno di 15 anni avranno bisogno dell’autorizzazione un genitore per poterle inserire. Il social network sta lavorando per rendere più semplice la cancellazione dei dati già pubblicati, in modo da permettere agli utenti di nascondere in modo efficace i dati forniti in passato.

Novità importanti sono in arrivo anche nell’ambito delle inserzioni pubblicitarie. Queste di certo non scompariranno, ma l’utente sarà maggiormente informato su quali dati i partner pubblicitari raccolgono e utilizzano e potrà scegliere di non rendere accessibili i propri. Si tratta di un passo avanti molto importante per l’aumento della sicurezza di Facebook, dovuto in parte al recente scandalo e in parte ad una rinnovata volontà di Zuckerberg e soci di proteggere attivamente i dati dei propri users.

Secondo quanto dichiarato dal team di Facebook, la società avrebbe riunito ingegneri, avvocati, ricercatori, esperti di privacy, grafici, designer e funzionari governativi per creare un nuovo standard si sicurezza. Il rispetto della privacy è oggi percepito come un valore molto importante e Facebook spera così di recuperare la credibilità perduta. L’obiettivo del team che sta lavorando a questi aspetti della piattaforma è non solo creare un social network che rispetti i Regolamento Europeo sulla privacy, ma che vada anche oltre fornendo soprattutto agli utenti più giovani tutele aggiuntive e più efficaci.

Da migliorare saranno anche i blocchi posti agli account dei minorenni. Oggi non è difficile dichiarare, al momento del’iscrizione, di avere un’età piuttosto che un’altra, e aggirare così le tutele poste a difesa dei più piccoli. Sono moltissimi infatti gli utenti minori di 13 anni che quotidianamente utilizzano Facebook, network a cui in teoria non avrebbero accesso. Zuckerberg e il suo team stanno quindi lavorando anche a blocchi più efficaci e più difficili da aggirare, che permettano ai genitori un effettivo controllo degli account dei propri figli.






Articoli simili



Campioniomaggio.it

è la prima community italiana che raccoglie tutte le offerte di campionatura gratuita, coupon e concorsi online, presenti in rete. Un vero e proprio magazine dedicato al mondo del risparmio che, prendendo le mosse dalla ormai famosa trasmissione ‘Pazzi per la spesa’, offre tanti consigli per avere prodotti gratis e risparmiare sugli acquisti di tutti i giorni.Il portale è suddiviso in categorie per facilitare la navigazione: campioni omaggio, concorsi, coupon, offerte/promozioni e sondaggi retribuiti. Ogni post contiene tutte le informazioni e i link su cui cliccare per richiedere campioncini e buoni sconto, offerti da aziende che vogliono promuovere o lanciare i propri prodotti sul mercato. Campioniomaggio.it è un utile strumento per conoscere nuovi prodotti e imparare ad usufruire in maniera oculata e selettiva delle offerte presenti nel web!